Secondo Glassnode, gli investitori che hanno detenuto Bitcoin per un periodo di tempo più lungo lo stanno ora vendendo per assicurarsi profitti immediati.

La piattaforma di intelligence on-chain ha studiato le entità Bitcoin e la fornitura che tengono nei loro portafogli. In seguito ha diviso il risultato in due categorie: Titolari a lungo termine e titolari a breve termine.

Come ha spiegato Glassnode, i Long-Term Holders, o LTH, sono quei portafogli che hanno tenuto Bitcoin per più di 155 giorni di fila. Allo stesso modo, i Titolari a breve termine (STH) si riferiscono a quei portafogli che hanno trasferito i loro gettoni Bitcoin ad altri indirizzi entro i primi 154 giorni dall’acquisto.

I fattori di ponderazione, utilizzati per la classificazione dei detentori a lungo e a breve termine.

La piattaforma ha messo a confronto le letture di LTH e STH, scoprendo che la fornitura della prima è scesa a 12,3 milioni di BTC il 19 novembre da 12,6 milioni di BTC il 23 ottobre. D’altra parte, l’offerta di STH è aumentata, a dimostrazione del fatto che gli investitori seri stanno vendendo le loro partecipazioni per assicurarsi dei guadagni.
Non ribassista

Un esercizio di vendita da parte degli investitori a lungo termine non ha esercitato alcuna pressione negativa sul mercato Bitcoin. Sorprendentemente, si è rivelato rialzista per la criptovaluta.

Fornitura di Bitcoin a lungo termine Holder (LTH) vs. prezzo.

Glassnode ha abbozzato la LTH Supply sul grafico dei prezzi Bitcoin per capire la loro correlazione. La piattaforma ha scoperto che i cambiamenti nel primo hanno influenzato il secondo in modo inversamente proporzionale. Detto questo, quando la fornitura LTH aumenta, il prezzo del Bitcoin scende. Al contrario, quando diminuisce, la criptovaluta inizia una corsa al rialzo.

„Attualmente, stiamo assistendo ad un picco verso il basso, che indica il fatto che la BTC degli hodlers ha iniziato a muoversi a catena, come reazione al recente apprezzamento del prezzo“, ha dichiarato Glassnode. „Si noti che questo è stato comunemente osservato anche nei cicli precedenti, e indica che siamo potenzialmente alle prime fasi di un’encierro“.

Nel frattempo, il prezzo del Bitcoin si apprezza quando l’offerta di STH si attesta su un livello più alto. Secondo Glassnode, è una chiara indicazione del fatto che le vecchie scorte di criptovaluta si riattivano nei mercati dei tori per il trading.

„Attualmente, 12 milioni di BTC dell’offerta LTH (~97%) e 3,5 milioni di STH (~97%) sono in uno stato di profitto“, ha aggiunto l’azienda.
Prospettive Bitcoin

Lo studio Glassnode arriva quando il prezzo del Bitcoin ha raggiunto un picco triennale di quasi 18.000 dollari. Esso rappresenta quasi il 147 per cento su un orizzonte temporale di un anno, guidato da un deprezzamento del dollaro USA in mezzo al bassissimo tasso di interesse della Federal Reserve e alle infinite politiche di acquisto di obbligazioni della Federal Reserve.

Gli analisti prevedono che il tasso di cambio BTC/USD tornerà a crescere verso il suo massimo storico vicino ai 20.000 dollari. Questo perché il Bitcoin è più scarso, divisibile e facilmente trasferibile. Questo rende tecnicamente la crittovaluta superiore all’oro, un’attività di copertura di 9.000 miliardi di dollari.

„Dove l’oro è un’antica riserva di valore, il Bitcoin è un *nascente* riserva di valore con proprietà monetarie superiori all’oro“, ha detto Vijay Boyapati, un importante ricercatore di crittografia.

„Se si dovesse credere che eclissi la capitalizzazione di mercato dell’oro, grazie a queste proprietà superiori, il Bitcoin diventa una scommessa asimmetrica molto attraente“, ha aggiunto.